sabato 10 ottobre 2009

Io e Silvio

GiustificaSupponiamo che per una cena di lavoro ti siedano affianco una donna che lavora per una società che è fornitrice per quella nella quale lavori tu; supponiamo che questa giovane donna sia una norvegese di un metro e ottanta dal corpo statuario, dal viso angelico e dallo sguardo languido. Supponiamo che durante la cena abbiate una piacevolissima conversazione e che lei sembri divertirsi molto per il tuo senso dell'umorismo raffinato, i tuoi argomenti mai banali e il tuo modo di fare irresistibile e che tu sia tentato di perdere di vista del tutto il fatto che le cose possano procedere in quel modo probabilmente solo a causa di abili strategie di pubbliche relazioni. Supponiamo inoltre che tu veda soccombere implacabilmente il tuo senso della realtà di fronte alla potenza della bellezza e che ogni tanto tu ti perda nel suo sguardo e che vada a farti un bagno in un lago dalle sorgenti calde in un paesaggio nordico, lasciando la tua dignità sulle rive del laghetto..

Beh Silvio, per una volta ti ho capito, ci separa irrimediabilmente la consapevolezza del senso del patetico, ma almeno per una volta ho capito di cosa blateri, e questa vicinanza mi fa un pò senso

16 commenti:

  1. meno male che gary coopo c'èèèèèèèèèèè.. eheh.. bentornato.. :).. m.

    RispondiElimina
  2. Ué, avevi ragione. Ho levato il cazzo di filtri pe' i commenti. Poi mi sono pure aggiunta tra i lettori. Poi si, la colite può essere somatica, per lo stress.

    Baci

    Ll

    RispondiElimina
  3. "Coito ergo sum"

    così, giusto per scendere al livello di Silvio... :D

    RispondiElimina
  4. linda: il tuo francobollino sul mio blogghe da' lustro allo stesso .. sono onorato :)

    davide: ehm veramente è una vita che non coito, dici che ergo non sum?

    RispondiElimina
  5. Be', magari con quella da un metro e ottanta, Berlusconi un passetto indietro lo faceva...

    RispondiElimina
  6. ti salvo io!
    la vicinanza non è così vicina.
    a te è capitato. lui le fa capitolare.
    nb: vedi punto n.3
    buondì

    RispondiElimina
  7. grafemi: macche', pensa che ho scoperto che la ragazza e' stata in passato la vincitrice di un reality norvegese, quindi Berlusconi sarebbe stata la morte sua..

    eke: si' ti prego salvami, dammi il capitolato per sapere come farle capitolare che con me non capitolano mai

    RispondiElimina
  8. il mio compito era quello di distigliorti dall'idea che ti era venuta, ovvero quella della vicinanza a silvio.
    il 740 è un ottimo sistema per farle capitolare in breve e senza tanti ma.
    più di questo non posso fare o dire.

    RispondiElimina
  9. beh temo che io Silvio siamo separati da una trentina di centimetri (ehm intendo in altezza) , da svariati zeri sul 740 e da qualche capello in piu' da parte sua (sintentici valgono?)..
    Comunque grazie :)

    RispondiElimina
  10. Gary, dalla tua hai l'altezza (mezza bellezza) e sei privo del cuoio capelluto simile a quello delle doll che avevo da piccina.
    mica male!

    RispondiElimina
  11. ma che facevi facevi lo scalpo alle bambole? ma sei la figli di dario argento? :)

    RispondiElimina
  12. Ciao! Sono sempre ospite di computer altrui. sono passata a farti un saluto! :D A prestissimo!

    RispondiElimina
  13. Vittoria: grazie! ma quando torni?

    RispondiElimina
  14. quello che non ho capito è se sei riuscito a bagnarti in quegli occhi. ma forse la storia è più bella se non lo so. :)

    RispondiElimina
  15. ..allora non ti rompo l'incanto .. :)

    RispondiElimina