mercoledì 16 settembre 2009

Non qui, non ora

Sara, quanto mi piace Sara. Ogni volta che ci incontriamo pero' almeno uno dei due e' in almeno un'altra relazione. Ma una testa cosi' su due gambre cosi' l'ho incontrata di rado. Lei, come spesso accade alle belle donne, avendo l'imbarazzo della scelta fa scelte imbarazzanti. L'ultimo, che e' riuscito a imbrigliare la sua personalita' e' un determinato e quadrato domatore del tutto sprovvisto di autorironia che la comanda a bacchetta. Tra me e Sara molte risate e uno sguardo complice del tipo: "vorrei ma non posso" oppure "magari un giorno..chissa',,". Magari ho frainteso, forse sarebbe meglio che io abbia frainteso, ad evitare rimpianti. Un tempo credevo che le persone che in un certo momento non puoi vivere, potessi ritrovarle in un altrove o in un altro tempo, invece no, rimangono nelle infinite vite parallele non vissute, i treni persi a volte ripassano ma non sono piu' gli stessi, non lo siamo noi e non lo e' piu' il contesto.

19 commenti:

  1. Quello che mi fa ridere di questo post è che "uno dei due è in ALMENO un'altra relazione". Deve essere un bel casino quando vi incontrate e avete già un fidanzamento e un amante a testa.

    Però mi piace assai pensare, immaginare, provarci almeno, "che le persone che in un certo momento non puoi vivere, potessi ritrovarle in un altrove o in un altro tempo". Invece no, lo so lo so. Certo che però è un peccato.

    RispondiElimina
  2. (chiedo scusa per l'anonimato precedente. ero io)

    RispondiElimina
  3. Forse il bello sta proprio in quell'incertezza del non qui, non ora.
    In quelle negazioni che hanno bisogno e cercano continuamente una affermazione che le possa clamorosamente smentire.

    RispondiElimina
  4. Non qui, non ora, ma c'è anche non ancora... Mi piace pensare o illudermi di ritrovarle quelle persone e poterle vivere :-)

    RispondiElimina
  5. mich: magari esiste la possibilita' dell'altrove e dell'altro tempo ma secondo me semplicemente non e' piu' la stessa cosa anche con la stessa persona .. un peccato si', anzi na' traggedia :_( (questo e' facile da decodificare no? :) )

    ciao hound

    elle: si, e' una cosa bella la speranza, ma va adoperata in piccole dosi; il rischio e' cha nutrendola troppo troviamo degli alibi per non affrontare le situazioni demandando ad una sorta di fato il nostro cambiamento e la nostra ricerca della felicita'

    Laura: mi sa che le illusioni sono una delle nostre forme di nevrosi, che sono indispensabili per farci andare avanti e limitare i danni

    RispondiElimina
  6. 'vorrei ma non posso'.. a volte è uguale a un 'non vorrei'.. altre invece quel 'non posso' s'adagia al non vissuto vestendolo d'un valore che mai potrebbe avere non essendo tale (il 'chissà?' calamita a sé anche a distanze abissali di tempo tra il quando in cui è stato formulato e tutti gli innumerevoli successivi quando in cui la mente vi si ri-poserà.. i colori di cui è dipinto qualunque 'chissà?' sono gli unici che non sbiadiscono.. e comunque son restaurabili).. un sorriso.. m.

    RispondiElimina
  7. mistral: l'ho gia' letto 3 volte ma prometto che riusciro' a capirlo e a rispondere :)

    RispondiElimina
  8. lost: eccerto, certe cose mica si fanno come una cortesia, se non ti va non ti va

    RispondiElimina
  9. Caro Gary, ti rispondo usando la bella affermazione di Laura che peraltro saluto :-)
    "Mi piace pensare o illudermi di ritrovarle quelle persone e poterle vivere".
    E che cavolo... non qui, non ora, magari in altro luogo, tempo e spazio... invece io dico NO! dico oggi, dico ora. Gary sorridile sempre un pò di più a Sara, osa osa di + e chissenefrega se da credito a personaggi improbabili, senza ironia e che la comandano a bacchetta. Tu mi sembri di gran lunga migliore...e non lo dico per adularti.
    Beh scopriamo invece se magari il tempo è questo e vediamo di far combaciare sti due binari.... OGGI SONO PROPRIO AGGRESSIVE
    Baci diletta

    RispondiElimina
  10. Come ti capisco! Anche io mi sono trovata per anni in una situazione simile! Spero che presto vi trovere vicini ed entrabi liberi!

    RispondiElimina
  11. Diletta: mi piace la tua audacia ma la vita e' sempre un po' piu' complicata, con altre persone di mezzo nonche' un pacco di chilometri
    ..

    Vittoria: eh ma non mi hai detto pero' come e' finita nel tuo caso.. lasci la suspense?

    RispondiElimina
  12. Gary......... vivo la stessa cosa... un paccone di km e una pseudo persona di mezzo.
    Credo però che i km forse, almeno lo spero, siano percorribili e le persone di mezzo..beh le persone di mezzo dovrebbero occupare i nostri pensieri no? non dovrebbero farci scrivere post o sorridere...O NO?

    RispondiElimina
  13. Diletta hai ragione da vendere.. Per dirla tutta l'ultima volta che l'ho vista con il suo tipo mi ha fatto effetto vederla cosi' succube e mi ha parecchio deluso. Credo che piu' o meno inconsciamente avesse bisogno di un uomo che le organizzasse la vita e l'ha trovato, io sto andando in un'altra direzione.

    RispondiElimina
  14. Quanto dici bene... non tornano più.

    RispondiElimina
  15. non ci sono amori giusti o sbagliati. solo amori al momento giusto o sbagliato.

    Mi sembra l'ha detto la Ventura ad un'intervista a VF. E mi piace. Te la rivendo.

    RispondiElimina
  16. pepper: da come scrivi devi averne perso qualcuno anche tu.. :)

    Linda: mi infliggi un colpo mortale, tutti quegli anni a leggere majakovskij, pessoa e lorca e invece sarebbe bastato leggere Sorrisi e Canzonie Vanity Fair per capirci qualcosa dell'ammore..

    RispondiElimina